Correre la notte a Tokyo

Correre per le vie di Tokyo la notte

“Voglio pensare ai fiumi. Voglio pensare alle nuvole. Ma in realtà non penso a niente. Semplicemente continuo a correre in un silenzio di cui avevo nostalgia, in un comodo spazio vuoto che mi sono creato da solo. E dicano quello che vogliono, ma è una cosa fantastica.”

“Murakami – L’Arte del Correre”

Penso che correre di sera sia una soddisfazione.

Non sempre la mattina si è pronti a scendere dal letto scattanti, desiderosi alle 6 del mattino di iniziare la giornata con una fresca corsetta. Spesso il cuscino è troppo morbido e accogliente per lasciarlo, e alla fine si ricade nel sonno.

Hanami a Tokyo: Yoyogi Park!

Ma dopo una giornata in cui ti sei dimostrato attivo e sei riuscito a completare la tua “to do list”, tornato a casa senti che ti manca quel qualcosa per sentirti completamente soddisfatto. E allora, dopo aver preparato, mangiato e sparecchiato cena, finito le ultime faccende domestiche e aver oziato un pò davanti alla Tv, ti metti le tue scarpe da corsa, orologio al polso e parti.

IMG_9093.jpg
Vista su Takadanobaba

Tokyo è una città bellissima in cui correre. Il panorama, con i suoi palazzi, le insegne luminose, i templi nascosti … ti affascina ad ogni passo, e il sali scendi delle strade sono decisamente un ottimo allenamento.

IMG_8776.jpg

Osservarla al buio è ancora più magico.

Penso che una città riveli il meglio di sè durante la notte, quando i marciapiedi sono liberi dalla calca di persone e dalle bici che ti compaiono all’improvviso agli incroci con il rischio di investirti, e le luci per strada mettono in risalto particolari a cui di giorno non fai caso.

IMG_7586.jpg

Il silenzio per le strade è interrotto dalla campana del passaggio a livello, che permette il passggio del treno, che, nonostante l’orario, riporta a casa donne e uomini in giacca e cravatta verso la periferia della città.

Fuori dalle vie dei ristoranti, gli unici luoghi aperti sono i combini. Le strade possono essere deserte ma troverai sempre qualcuno fermo a sfogliare una rivista al Family Mart, o fuori dal negozio a fumarsi una sigaretta.

IMG_8500 (1).jpg

Ma come c’è da aspettarselo dalla nazione con il più alto numero di runners, correre di notte ti porta ad incontrarne uomini e donne di qualunque età (ho visto un gruppo di 3 -4 studenti che avranno avuto 16 anni), che probabilmente, dopo giornate passate in ufficio o a scuola, trovano il loro momento di svago solo nella notte.

IMG_7590.jpg

Non temo la solitudine nelle ore buie in questa città, sembra incredibile come tu ti possa sentire sicuro in una grande città dall’altra parte del mondo rispetto a casa, di cui ancora non capisci bene la lingua.

Ma è proprio così, che siano le 6 del mattino o le 11 di sera, Tokyo è sempre lì, pronta ad ammaliarti con la sua grande bellezza.

Potrebbe anche interessarti:

>> Experience Tokyo: Correre per Le Vie della Città <<

Ciao! Sono Eleonora, grazie per aver visitato il mio Blog! E' un diario in cui racconto di cibo, avventure e vita quotidina qui in Giappone, Tokyo. Spero tu possa trovare qualcosa di interessante per te, buona giornat!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *