Taste of Japan: Daigaku Imo (Patata Dolce Caramellata)

L’autunno a Tokyo sta finalmente arrivando, e la cosa mi rende molto felice!

Questa è stata forse l’estate più impegnativa della nostra vita.  Abbiamo salutato le nostre famiglie, lasciato lavori che infondo ci soddisfacevano, cambiato residenza (da Alba e Tsuruoka a Tokyo), cambiato le nostre abitudini quotidine (si perchè stiamo affrontando quella cosa chiamata convivenza), salutato i nostri amici e contemporaneamente a tutto ciò, abbiamo avuto a che fare con vicende personali che ci hanno messo di fronte ad importanti scelte…insommma, tanti tanti cambiamenti.

Estate 2018 sei stata bellissima, ma ora è giunto il tempo di voltare pagina!

Non vedo l’ora di vivere per la prima volta l’autunno giapponese.

Molti lo ritengono un periodo magico in cui, aggirandosi per le strade del paese, si rimane colpiti dagli splendidi paesaggi , per alcuni, ancora più impressionanti di quello che offre la primavera. Anche in questa stagione, la pratica più emozionante che si può praticare e la ricerca dei migliori luoghi in cui fermarsi ad osservare i Koyo – ovvero le foglie autunnali, che a differenza dei fiori di ciliegio, ricoprono interamente i boschi delle montagne andandole a tingere di rosso, giallo e arancione.

中尊寺.jpg
Hiraizumi – Patrimonio UNESCO

E come tutte le stagioni, specialmente ora che sono in un paese del tutto nuovo, con Yo non vediamo l’ora di buttarci a capofitto nella scoperta (e abbuffata) dei nuovi sapori autunnali.

I colori e profumi della città cambiano con il passare dei giorno

Le verdure nei Farmer Market per strada stanno poco per volta cambiando il loro aspetto, passando da gradazioni calde ed estive a colori freddi invernali,  le macchinette agli angoli delle vie iniziano a vendere le prime bibite calde e gli street food con le loro pietanze fumanti (che fino ad ora ho avuto modo di osservare solo fuori dagli uffici dove offrivano principalmente obento per i “salary man”) si stanno risvegliando per le vie della città.

Castagne arrosto, kabocha korokke (crocchette di zucca) , takoyaki fumanti (palline di pastella con al centro pezzi di polpo), Yaki Tomokoshi (pannocchie abbrustolite insaporite con salsa di soia), frutta candidta… non vorrete più mangiare in casa.

In particolare, c’è un ingrediente che in questi giorni mi sta facendo perdere la testa con il suo profumo invitante che si inizia a sentire qua e là per la città: la Satsumaimo – 薩摩芋  – ovvero, la patata dolce.

Con l’arrivo dell’autunno la potete trovare ovunque. All’ingresso dei supermercati, in negozi appositi alla stazione dei treni o in giro per la città. Addirittura, le principali aziende di dessert e non solo, l’anno replicata in Limited Edition per la stagione autunnale in Giappone. La possiamo quindi trovare sotto forma di Kit Kat, gelato Haagen -Dazs oppure sotto forma di Frappuccino da Starbucks!

Taste of Japan: Anko – Crema di Fagioli Rossi Azuki (Dolce)

Nel caso in cui, come me, preferaite la sua versione più “naturale”, non vi resta che aprire bene gli occhi! Se vedete dei piccoli cammioncini in giro per la città, muniti di stufa con sopra  un grazioso signore intento ad urlare “Yaaaaa-kiiiii-imo, iiiiiiishii yaaaa-kiii-imooo” (Yaki-Imo ovvero patate dolce arrostita), avete fatto Jackpot! Non potete non fermarvi e assaporare il loro sapore dolce sapore (da giorni ne sto cercando uno senza però ancora nessun risultato!)

yakiimo-truck.jpg

Per Yo sono un ricordo bellissimo dell’infanzia, di quando ai festival della scuola o di paese, correva insieme ad acquistarle insime agli amici per riscaldarsi dal freddo autunnale e godere della loro deliziosa stagionalità (la raccolta avviene infatti con l’iniziare dell’autunno).

img_4832.jpg
Street Food in Tokyo

Essendo qui a Tokyo ancora praticamente estate forse dovrò aspettare ancora qualche giorno per vedere il famoso cammioncino in giro per la città ( le uniche Yaki-Imo che ho trovato  per ora sono all’ingresso dei supermercati).

Taste of Japan: Dorayaki!

Mi sono quindi adoperata nel cercare qualche ricetta che in qualche modo soddisfasse la mia attesa, ed è così che ho trovato la Daigaku Imo.

Daigaku Imo – (大学芋) – Patata Dolce Caramellata

Letteralmente viene tradotto “Patata Universitaria” e si tratta di un piatto molto popolare tra gli studenti di ogni età tanto da non poter mai mancare come street food alle feste della scuola.

Se siete amanti di quei sapori agrodolci tipici orientali, Daigaku Imo fà sicuramente per voi.

Ingredienti

Schermata 2018-10-02 alle 11.55.15.png
1) Tagliate la vostra Imo ( ovvero la patata) in diversi pezzi, cercando di mantenere lo stesso spessore e grandezza così da rendere la cottura il più omogenea possibile;

Schermata 2018-10-02 alle 13.12.38.png

2) Lavateli per bene e lasciateli asciugare in della carta o in un panno (li friggeremo quindi devono essere perfettamente asciutti);

Schermata 2018-10-02 alle 13.13.30.png
Tagliare le patate a cubi

3) In un padella, senza ancora accendere il fuoco unite:

  • 3 cucchiai olio
  • 3 cucchiai di miele (o 5 cucchiai di zucchero)
  • 1 cucchiaio di salsa di soia

Mischiate per bene cercando di amalgamare tutti gli ingredienti.

4) Asciugate le patate dolci, e ora di accedendere il fuoco della pentola e posizionarle all’interno. Mettete il fuoco ad un livello medio e coprite con un coperchio.

Schermata 2018-10-02 alle 13.14.20.png
Leggera Frittura

5) Quando iniziate a sentire friggere le patate, aprite il coperchio, abbassate il fuoco e giratele di tanto in tanto. (Fate attenzione che il fuoco non sia troppo alto altrimenti il miele si caramellizerà troppo andando a bruciare le vostre patate).

Tempo di cottura: circa 8 minuti (diepende dalla grandezza dei pezzi – procedete con la cottura fino a che la superficie non diventerà dorata e riuscirete facilemente a infilzarne il centro con uno stuzzicadente)

Potete infine arricchirle con qualche seme di sesamo bianco o nero!

Per strada vengono servite in semplici sacchettini muniti di stuzzicadente immerse in uno sciroppo dolce caldo.

Se volete portare un pò dei profumi autunnali del Giappone nella vostra cucina, il Daigaku Imo fà sicuramente per voi!

Itadakimasu!

Ere&Yo

Ciao! Sono Eleonora, grazie per aver visitato il mio Blog! E' un diario in cui racconto di cibo, avventure e vita quotidina qui in Giappone, Tokyo. Spero tu possa trovare qualcosa di interessante per te, buona giornat!

4 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *