Komatsuna in Umido con Aburage

Le migliori scuole in cui una persona può recarsi per scoprire la cultura gastronomica di un paese, sono sicuramente i mercati della terra. Non importa che sappiate o no la lingua, ciò che trovate sui banconi esposti parla da solo.

Dalle verdure, alla frutta fino ai barattoli di miele o marmellate locali, non siate timidi, buttatevi all’acquisto di ciò che vi sembra abbia un buon aspetto e possa soddisfare il vostro palato, provando qualche volta ad  uscire da quella che è la nostra “food comfort zone” abituale! I risultati possono essere piacevolmente inaspettati.

Seguendo questo piccolo “mantra” che mi sono posta arrivata qui in Giappone, grazie soprattutto all’aiuto di Yo, sto poco per volta scoprendo nuovi prodotti e sapori che stanno ampliando sempre più il mio piccolo bagaglio gastronomico.

Komatsuna

Un esempio? Solo pochi giorni fà ho assaggiato per la prima volta la Komatsuna – 小松菜 コマツナ.

Ne avete mai sentito parlare? Si può anche trovare in Europa dove prende il nome di Spinacio di Senape, ma la sua origine è strettamente legata al territorio Giapponese, Coreano e Taiwanese.

Se non l’avete mai provata, ne rimarrete sorpresi. Nonostante l’aspetto molto simile a quello degli spinaci, non ne ha niente a che fare.

Prima di tutto appartiene alla famiglia delle Brassica (per farci capire, i suoi parenti sono cavoli, rape, cavolfiori …) e il sapore che la contraddistingue è molto particolare: leggermente piccante con un retrogusto simile a quello della mostarda, leggermente amaro.

Komatsuna in Giappone

Il momento dell’anno in cui ne troverete in abbondanza sui banconi dei mercati è tra Maggio e Agosto, ma essendo una pianta molto forte, viene anche seminata in inverno! (La trovate facilmente tutto l’anno).

Ricca di buoni nutrienti, calcio (5 volte maggiore degli spinaci) e vitamina C, la si può mangiare cruda in una gustosa insalata o cotta con diversi gusti.

Insomma un esplosione di sapori capace di fornirci i giusti nutrienti!

Nella cucina Giapponese la troverete principalmente cotta, come ingrediente dell’ ohitashi (verdure bollite in Dashi e Salsa di soia), semplicemente passata in padella con olio di sesamo, e in delicate zuppe come quella servita nella cena del capodanno!

I COLORI DEL CAPODANNO GIAPPONESE

Ecco dunque una semplice e deliziosa ricetta capace di risaltarne il sapore!

KOMATSUNA IN UMIDO CON ABURAGE

Komatsuna in umido

Ingredienti

  • 200 gr di Komatsuna
  • 2 fogli di Aburage
  • 1 tazza di Brodo Vegetale
  • 1 cucchiaio di Mirin
  • 1 Cucchiaio Salsa di soia
  • 1/4 cucchiaio di Sale

Procedimento

Eliminate la parte dura finale della Komatsuna e lavatela sotto l’acqua corrente. Procedete a tagliarla in  3 parti orizzontalmente (o di più a seconda della lunghezza).

Lavare e tagliare Komatsuna

Prendete il vostro aburage e fatelo bollire in acqua per 2 minuti così che perda l’olio in eccesso. Gettate l’acqua utilizzata. Asciugate il vostro Aburage e tagliatelo prima a metà sul lato lungo e poi in diverse strisce.

Unire Aburage al brodo

In una pentola, unite il Brodo Vegetale, Mirin, Salsa di Soia e Sale. Miscelateli con l’aiuto di un cucchiaio e inserite il vostro Aburage. Quando il vostro brodo inizierà a bollire gettate la vostra Komatsuna.

Cuocetela a fiamma media per 5-6 minuti o fino a che i gambi non si saranno ammorbiditi.

Servite in una ciotola il tutto guarnito con un pò del suo brodo et voilà, un piatto ideale per arricchire la vostra cena!

La nostra cena a base di pesce spada, Komatsuna e Radici di loto

Buon Appetito! いただきます!

Ele&Yo

 

 

 

Ciao! Sono Eleonora, grazie per aver visitato il mio Blog! E' un diario in cui racconto di cibo, avventure e vita quotidina qui in Giappone, Tokyo. Spero tu possa trovare qualcosa di interessante per te, buona giornat!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *