Matsuri 祭 (festival tradizionale) qui in Giappone!

Due sere fà Yo è tornato a casa da lavoro entusiasto raccontandomi di aver visto per strada un festival di quartiere della zona di Suginami-Ku, a poche stazioni da casa nostra.

Dato che il giorno dopo era il suo day off, ed era pure venerdì sera, abbiamo mangiato una cena veloce e ci siamo subito diretti a prendere il primo treno.

Direzione: il nostro primo Matsuri 祭 (Festival Tradizionale Giapponese).

Scesi dal treno per raggiungerlo abbiamo corso per 2 km o forse più per paura che terminasse (erano già le 8:00 di sera e qui le feste non vanno fino a notte fonda) e perchè essenzialmente ci eravamo persi e Yo non voleva perdere tempo.

IMG_7906.jpg

E così, sotto una leggera pioggia, per 15 minuti abbiamo corso per le vie del quartiere, fino a chè le luci ed un gruppo di adorabili ragazze in yukata, non ci hanno aiutato a trovare la nostra destinazione!

IMG_7907.jpg

Ogni anno in Giappone vengono organizzati migliaia di Matsuri 祭 in ogni angolo del paese, e spesso, sono momenti legati a momenti commemorativi Shintoisti o celebrazioni delle raccolte nei campi che stanno per iniziare o che sono terminate.

Golden Week In Giappone: ecco di cosa si tratta e come viene celebrata!

Questo, come molti, era organizzato attorno al santuario  e l’atmosfera che si respirava, tra le numerose bancarelle colorate, cirondati da famiglie, coppiette e giovani gruppi di studenti delle superiori, alcuni ancora in divisa scolastica, altri con il loro yukata , era pura gioia e voglia di divertirsi!

IMG_7928.jpg

Se si partecipa ad un Matsuri, non fate l’errore di venire (come si dice all’italiana) “già mangiati”. Lo street food che troverete sulle bancarelle che circondano l’intero sentiero che porta al tempio, è una tentazione a cui non potrete dire di no.

In un concentrato di profumi, suoni di frittura proveniente piastre bollenti ed urla di venditori che vogliono attirare la vostra attenzione intonando canti coinvolgenti,  preparatevi a dover scegliere tra diverse specialità tradizionali come:

maxresdefault
– Okonomiyaki (Una sorta di omelette fatta con pastella, cavolo e salse gustose) –
IMG_7912.jpg
– Frutta Candita (Frutta immersa nello sciroppo di zucchero) –
IMG_7909.jpg
– Takoyaki (Polpette di pastella ripiene di pezzi di polpo) –
101120054423.jpg
– Yakisoba (Noodles con verdure e salsa Otafuku)

… e molto altro!

MATSURI GAME

Se tra uno spuntino e l’altro vi viene voglia di mostrare le vostre abilità, potrete tentare la fortuna con dei semplici ma divertenti giochi.

Più celebre e tradizionale è Kingyo Sukui ovvero, “La Raccolta del Pesciolino Rosso”. Vi verrà fornita una “retina” composta da un semplice foglio di carta leggero, ed un piccolo contenitore. Scopo del gioco: riuscire a raccogliere un pesciolino (o se siete bravi di più) senza che la vostra retina si rompa.

Nara-Goldfish-Scooping-25.jpg

Difficoltà 1 > i pesci sono tanti e muovendosi possono rompere le retina prima ancora che iniziate il gioco.

Diffiolctà 2 > il foglio di carta nella retina è super sottile e si inzuppa molto facilmente. rompendosi!

Consiglio > siate veloci e non scegliete il pesce più ciccione ;

Premio > un nuovo pesciolino da aggiungere al vostro acquario

NON SOLO PER BAMBINI!

Gioco meno popolare ma comunque divertente, (che ho scoperto essere il gioco dell’infanzia di Yo – si è infatti dimostrato piuttosto abile), è il Katanuki!

IMG_7931 (1).jpg

Qui la pazienza dovrà essere sovrana! Vi verrà consegnato un dischetto fatto di zucchero con sopra impressa un’immagine , ed una puntina.

IMG_7937 (1).jpg

Ciò che vi viene chiesto e di scolpire l’immagine con il vostro ago senza rovinare ciò che vi è raffigurato.

(I pezzettini rotti nella foto dimostrano i miei vari tentativi!)

Difficoltà 1 > il disco di zucchero è piuttosto sottile. Se mettete la puntina nel posto sbagliato al momento sbagliato si romperà.

Difficoltà > le immagini da scolpire hanno sempre dei piccoli particolari che vi faranno dannare!

Consiglio > se pensate di aver trovato la tecnica giusta non accellerate il passo. Ricordate che questo gioco è stato creato per farvi perdere!

Premio > “soldi”!! A seconda dell’immagine potrete vincere fino ad un max di 600 Yen!

E non vi preoccupate, se con i primi due non funziona potete puntare a giochi presenti anche nelle nostre giustre a cui forse siete più abituati come il tiro al piattello (Shateki) o il gioco degli anelli (Wanage).

IMG_7910.jpg

12475328_13ca287234_b.jpg

MIKOSHI PARADE

Se arrivate per tempo e siete fortunati, non perdetevi la parata di piccoli templi (神輿 – Mikoshi) rappresentati le divinità, trasportati da uomini, donne e bambini locali che ad ogni passo si fanno forza urlando “wasshoi!“.

Purtroppo al nostro arrivo era tutto terminato, ma se vi interessa, fino alla fine del festival, avrete la possibilità di vedere i Mikoshi easposti vicino al tempio.

IMG_7915.jpg

 

Infine, dopo esservi riempiti lo stomaco e aver perso (o vinto!) qualche premio agli stand dei giochi, non vi resta che l’ultima tappa: la visita al tempio di saluto al tempio.

Che voi vogliate visitarne uno o non sia nei vostri programmi, se venite in Giappone è un evento che non potete perdere.

Dopo il festival a ciu siamo andati ho cercato online un calendario che mi aiutasse a trovarne altri ma senza risultati (ho trovato le date solo dei più importanti in giro per il paese).

Ho però trovato questo sito che aiuta a trovare i Matsuri a seconda delle zona in cui siate e le date in cui sarete qui in Giappone!

OH! MATSURI

Unknown.png

(non vi preoccupate non si tratta di uno sponsor ma solo di un consiglio da una persona che adora questi eventi!)

Il nostro prossimo Matsuri: Kishimo-jin Oeshiki Taisai il 16 ottobre!

Non vi resta quindi che addentrarvi senza timore e godervi il clima di festa!

IMG_7926 (1).jpg

Ele&Yo

Ciao! Sono Eleonora, grazie per aver visitato il mio Blog! E' un diario in cui racconto di cibo, avventure e vita quotidina qui in Giappone, Tokyo. Spero tu possa trovare qualcosa di interessante per te, buona giornat!

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *