5 consigli per un Picnic Hanami perfetto!

Ormai sono due anni che bazzico in Giappone, ma nonostante ciò soltanto questa settimana ho avuto il piacere di partecipare al mio primo Hanami (花見) insieme a delle care amiche a Tokyo – Yoyoji Park.

Hanami a Tokyo: Yoyogi Park!

Martedì pomeriggio, tempo soleggiato e caldo, parco inaspettatamente affollato per essere inizio settimana, ma pur sempre vivibile. Insomma, una giornata perfetta.

View this post on Instagram

First Hanami, but not last! 🌸

A post shared by Ere B. (@_tokyo_dream) on

Come da protocollo, munite di coperte, baracchino e qualche birra, abbiamo fatto quello che la maggior parte dei giapponesi fà durante l’Hanami:  mangiato e bevuto a volontà, spettegolato, riso e osservato la magnifica natura che ci circondava.

Un pomeriggio perfetto che presto ripeteremo, ma con qualche accorgimento in più.

Ecco i 5 consigli per vivere l’esperienza di un Hanami perfetto!

Perfect Timing 

Se non sopportate le folle e volete godervi il vostro Hanami in tranquillità, evitate i grandi parchi ed i week end. Anche di settimana parchi come quello di Ueno, Shinjuku Gyoen , e Yoyogi sono colmi di giovani (in primavera molte scuole e università sono infatti in vacanza). Ma a differenza del week end, non sarà impossibile trovare un angolo in cui posizionarvi. Per trovare la location migliore sotto gli alberi di ciliegio, vi consiglio di andare la mattina e prepararvi ad una lunga giornata all’aperto.

Coperte 

Fiori di ciliegio = primavera, ma non vuol dire ancora distese di prato verde. Non scordatevi una tovaglia o coperta da distendere sul prato, fondamentale per non rimanere sporchi di terra tutto il giorno. Molti portano da casa dei teloni blu impermeabili  su cui distendono le loro coperte. Ideale se nei giorni precedenti è scesa qualche pioggia. (P.S: Daiso in questo periodo dell’anno vende delle tovaglie con sopra disegnati fiori di ciliegio ideali per queste occasioni!)

Cibo & Alcool

Insieme alla bellezza dei fiori di ciliegio è l’elemento che renderà il vostro pomeriggio perfetto. Portatene in abbondanza senza paura che sia troppo. Se avanza potrete condividerlo con le persone che vi stanno intorno  (in momenti di festa come l’Hanami, troverete gruppi di giovani pronti a voler fare nuove amicizie). Se siete amanti degli obento e della cucina fatta in casa, portate qualcosa realizzato con le vostre mani, niente supera la bontà di uno stuzzichino preparato dalle amiche! Inutile dire, ricordatevi salviette e posate. Non temete le restrittive regole giapponesi. E’ possibile consumare alcool al parco (senza esagerare ovviamente).  Se ne siete privi e, presi dal momento di festa volete godervi una buona birra, troverete dei chioschi  generalmente agl iingressi del parco, il tutto però a prezzi elevati. Vi consiglio dunque di acquistare cibo e alcool nei supermercati o conbini!Vestitevi Comodi

Ricordatevi che siete in un parco a fare un pic nic. Per esperienza, evitate pantaloni troppo stretti o gonne troppo corte. Preferite le  scarpe da ginnastica ai tacchi e ricordatevi che probabilmente rimarrete scalzi per stare più comodi quindi, evitate calzini  troppo strappati o non usate quelli del giorno prima (esperienza personale)

Sacchi Spazzatura 

Ultimo ma non per importanza, non dimenticate di portare con voi almeno due sacchetti della spazzatura. Uno per l’immondizia combustibile e non. A differenza del resto della città, troverete grandi punti di raccolta nelle zone più popolari del parco in cui poter gettare la vostra immondizia (o quella di altri nel caso in cui l’abbiano abbandonata) a fine giornata. Sono facilmente visibili in quanto hanno delle grandi scritte con disegni sia in Giapponese che Inglese! Unica regola, la vostra immondizia deve essere chiusa in un apposito sacchetto. (Siate responsabili!) 

L’Hanami Giapponese ha un non so che di pasquetta italiana (senza grigliata). Buon cibo, musica, giochi, risate, divertimento. E’ un momento di gioia da passare con amici e famigliari, sia che siate in Giappone o che vi troviate a casa vostra (perché parliamoci chiaro, i fiori di ciliegio ci sono anche da noi in Italia!). Non ci resta quindi che salutare il freddo inverno e dare il benvenuto alla tanto attesa primavera!

Ele&Yo

Ciao! Sono Eleonora, grazie per aver visitato il mio Blog! E' un diario in cui racconto di cibo, avventure e vita quotidina qui in Giappone, Tokyo. Spero tu possa trovare qualcosa di interessante per te, buona giornat!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *