Top

Salsa al Sesame

Il Giappone è il paese delle salse e dei condimenti. Sono parte del grande vocabolario gastronomico e hanno la capacità di far spiccare i sapori dei piatti i a cui vengono accostati.

Taste of Japan: Miso Dressing

Sono ingredienti di cui è bene averne sempre una buona scorta nel frigo, e, nei casi di emergenza, saranno un ottimo salvacene in grado di eleverà la qualità dei vostri piatti!

Miso, Mirin, Salsa di Soia e Sake sono spesso i punti di partenza, e da lì, tradizione e fantasia hanno permesso la creazione di diverse varianti.

Quella che vi propongono oggi è la nostra salsa preferita. Dal sapore agrodolce, è adatta a condire l’insalata, ad intingerci cruditès o marinare la carne.

Ecco la ricetta della salsa al sesame!

Maionese, zucchero, sesame bianco

Nè esistono principalmente due varianti. Una più leggera, dal sapore leggermente più concentrato, che vede la salsa di soia co protagonista insieme al sesame, e un’altra dal sapore più dolce che prevede l’utilizzo della maionese.

(Ecco la seconda variante senza maionese -> Taste of Japan: Insalata di Tofu e Salsa al Sesame)

In questo post prepareremo la salsa Mayo-based, facile da preparare e davvero deliziosa!

Ingredienti

3 cucchiai abbondanti di sesame
2 cucchiai di aceto di riso
1 1/2 cucchiaio di salsa di soia
2 cucchiai zucchero (ho utilizzato quello di canna)
1 cucchiaio olio di sesame

Procedimento

Iniziate facendo tostare i semi di sesame nella pentola, a fuoco medio-alto. Muoveteli di tanto in tanto così che non si brucino e, appena sentirete i primi scoppiettii, spegnete la fiamma. Attenzione a non bruciarli o il risultato sarà una salsa dal sapore amaro!

Sesame Dressing

Tritate i semi di sesame con l’aiuto di un mortaio. Io ho utilizzato quello tradizionale giapponese che prende il nome di Suribachi – 擂鉢 , caratterizzato da zigrinature che percorrono la sua superficie interna, consente con facilità la macinatura di diversi ingredienti con l’aiuto di un pestello che prende invece il nome di Surikogi – すりこぎ (può essere definito l’antenato del nostro frullatore).

Ideale con tutte le verdure

Una volta tritati finemente, aggiungete i restanti ingredienti ed amalgamate il tutto.

Non vi resta che intingere un dito nella vostra salsa e gustarne il sapore!

Consigli

  • nella ricetta ho inserito 2 cucchiai di aceto di riso, ma, se non siete amanti nei sapori forti, acidi, potete diminuirne le dosi;
  • Di nuovo, attenzione a non bruciare il sesame nel momento in cui lo tostate in padella. Da quel passaggio dipenderà il sapore finale della vostra salsa;
  • Conservate la vostra salsa in frigo per non più di 2 – 3 settimane (dopo di che perderà il suo sapore e la sua consistenza).